testata
Le amministrazioni inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione hanno l’obbligo, previsto dal DPCM del 24 settembre 2014, di aggiornare e comunicare i dati delle autovetture di servizio a qualunque titolo utilizzate alla data del 31 dicembre 2018.

Il termine entro il quale effettuare la comunicazione è il 22 febbraio 2019.
  

Sono da rilevare esclusivamente gli automezzi immatricolati come “autovetture per trasporto persone” utilizzate dall’ente e adibite al trasporto di persone.

Sono escluse dal censimento:
  • Le autovetture indicate al comma 2 dell’art.1 del DPCM 24 settembre 2014 Non devono essere pertanto inserite:
    • Auto in uso all’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali
    • Auto in uso al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco
    • Auto in uso per servizi istituzionali di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica
    • Auto in uso per i servizi sociali e sanitari svolti per garantire i livelli di assistenza (es. auto mediche e/o sanitarie, trasporto diversamente abili…)
    • Auto in uso per i servizi istituzionali svolti nell’area tecnico-operativa della difesa
    • Auto in uso per i servizi di vigilanza e intervento sulla rete stradale di gestita da ANAS SpA
    • Auto in uso per i servizi di vigilanza e intervento sulla rete stradale sulla rete delle strade provinciali
    • Auto in uso per i servizi di vigilanza e intervento sulla rete stradale sulla rete delle strade comunali
    • Auto in uso per i servizi istituzionali delle rappresentanze diplomatiche e degli uffici consolari svolti all’estero.
  • I veicoli non immatricolati come autovettura (Automezzi ad uso promiscuo persone e cose, Scuolabus, Minibus, Ambulanze, Autocarri, Motocarri, Motocicli, Ape car, Quadricicli (Porter), Spazzaneve, Mezzi per pulizia strade, Auto storiche, ecc.).
Se presenti nel sistema veicoli erroneamente censiti negli anni precedenti questi devono essere eliminati.

Per le amministrazioni che non dispongono di un’utenza si ricorda che è necessaria la registrazione al sito. Effettuata la registrazione il sistema provvederà all’invio delle credenziali di accesso al sistema di rilevazione.
E’ disponibile una Guida alla registrazione e all’ inserimento dei dati.

Per ulteriori informazioni e assistenza è possibile inviare una e-mail all’indirizzo help-desk.autopa@formezpa.it.